Cellulite: a cosa è dovuta?

36973233-primo-piano-di-donna-glutei-con-cellulite-e-lente-di-ingrandimento-su-sfondo-blu-archivio-fotografico

36973233-primo-piano-di-donna-glutei-con-cellulite-e-lente-di-ingrandimento-su-sfondo-blu-archivio-fotograficoTra i fattori che causano la cellulite sicuramente abbiamo quattro fattori principali che non sono ‘modificabili’ come la predisposizione genetica, l’alimentazione, l’equilibrio ormonale e lo stile di vita.

Per fortuna però ci sono altri fattori quindi possiamo fare attenzione ad ulteriori cose per non accentuare la cellullite.

E’ risaputo che i raggi del sole, ad esempio, mirano ad indebolire le cellule del tessuto connettivo della cute. Perciò è buona norma limitare le ore di esposizione al sole, soprattutto nelle ore centrali della giornata, e utilizzare sempre delle creme protettive valide.

Lo stress, che ci accompagna nella vita di tutti i giorni, produce all’interno del nostro organismo un ormone chiamato cortisolo, capace di fissare il grasso nelle cosce e nel glutei. Attenzione però, un livello di stress elevato incrementa lo stoccaggio di massa grassa molto più del normale e agisce direttamente sulla cellulite mettendone in risalto la visibilità.

Anche le allergie influiscono su questo tipo di inestetismo. Quando nel nostro corpo si verifica una situazione di intolleranza vengono rilasciate le istamine che favoriscono la ritenzione dei liquidi e quindi la formazione di cellulite.

Il fumo invece è completamente da evitare dato che anche le sigarette elettroniche contengono una piccola quantità di nicotina. Il tutto rende la pelle secca, non tonica e provoca inoltre ritenzione idrica e quindi conseguente cellulite più accentuata.

Infine anche indossare pantaloni troppo aderenti ostacola il flusso del sangue e impedisce all’acqua di drenare, ciò accentua con maggior visibilità la cellulite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *